imagealt

Laboratorio Pratico di Ceramica Etrusco - Romana

PROGETTO “SCAVIAMO CON GLI ARCHEOLOGI”

ESCURSIONE A MARZABOTTO

(17 febbraio 2015)

Il 17 febbraio 2015 il Gruppo Archeologico del nostro Istituto ha visitato l’interessante sito di Marzabotto, un’antica città etrusca, risalente al V sec. a.C., di fondamentale importanza per la sua collocazione geografica. Si trovava, infatti, sugli Appennini, a ridosso dello snodo commerciale che collegava la Pianura Padana con l’ Etruria.

L’attività è stata suddivisa in due fasi: una più culturale e l’altra prettamente pratica. Nella prima parte era prevista la visita al parco archeologico, ripartito in tre zone: quella che componeva l’abitato, la più vasta , quella della necropoli, in cui si sono potute osservare diversi tipologie di sepoltura, e, sulla sommità del vicino colle, l’acropoli con gli edifici sacri.

Della città vera e propria ben poco era visibile poiché tutto, ad eccezione di un’insula e di alcuni tratti di strada, è stato ricoperto in quanto i fondi per la musealizzazione del sito non sono sufficienti. Se la necropoli è situata nella zona nord-est dell’insediamento, al di fuori delle porte monumentali, il quartiere sacro è sicuramente la zona più interessante, nonostante di esso si siano potuti vedere solamente la fonte, che alimentava l’acquedotto, e i tre basamenti su cui si ergevano i templi dedicati alle divinità locali. Qui gli edifici erano stati costruiti, basandosi su complessi calcoli astronomici che sottolineavano la sacralità dell’ambiente.

Dopo l’accurata visita alle evidenze archeologiche, il gruppo è stato condotto da alcuni archeologi in un’aula della struttura per l’attività pratica. L’esperienza consisteva sostanzialmente nel ricostruire graficamente alcuni vasi, partendo dai frammenti forniti dagli esperti. Per fare ciò si è reso necessario l’uso, oltre delle classiche squadre e fogli millimetrati, anche di strumenti specifici come calibri e profilografi.

 

Samuel Fasoli e Geremia Ambrosi 2BS